C’è chi lo chiama Modulo Logico, chi lo chiama nano plc, chi lo chiama relè logico, chi lo chiama
micro plc, a me piace chiamarlo semplicemente… Logo!8, oppure Logo Siemens.

Generationswechsel bei Logikmodulen / Change of generation for logic modules

In passato sono stato accusato di “razzismo” nei confronti di questa tipologia di plc, perchè non ne
parlavo abbastanza (soprattutto per il Logo Siemens), preferendo invece quelli di fascia medio-alta.
Riconosco in effetti di averlo trascurato in passato. Forse questa mia mancanza è dovuta al fatto
che intendo “plc”, solo quelli che permettono una certa potenza di programmazione…

Soprattutto, ho sottovalutato la penetrazione che avrebbe avuto nel mercato e l’impatto positivo
su quegli operatori che orbitavano ai margini della programmazione. In questo periodo
sta andando davvero forte tra gli installatori di impianti elettrici che li utilizzano nel terziario, oltre
che (ovviamente) nelle piccole attrezzature di Automazione.

famiglia_plc_simatic

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dalla foto (di sopra) risulta evidente come il Logo sia il plc entry-level, tra quelli che Siemens
propone attualmente al mercato. La potenza di questi dispositivi, viene evidenziata su scala
gerarchica, in base al numero di I/O che possono gestire, da una capacità di memoria sempre
più ampia, dal Set di Istruzioni a disposizione, da una potenza maggiore nell’eleborazione
delle Istruzioni stesse, oltre alle crescenti capacità di potrersi interconnettere alle varie reti,
sia quelle proprietarie, che quelle di teze parti.

 

Logo8_plc_2

Il nuovo Logo!8 propone 8 differenti moduli di base,
alimentabili con tensioni 12V-24V-115/240V in DC e 24V
115/240V in AC.

Viene proposto in 2 varianti:

– con Display integrato

– senza Display integrato

Tutti i moduli sono dotati di interfaccia Ethernet,
e utilizzano lo standard Profinet per essere connessi in Rete.

Nella versione base è in grado di gestire (onboard) 8 Ingressi digitali e 4 uscite digitali.
Con opportune impostazioni è possibile utilizzare 4 ingressi digitali come analogici…

In configurazione massima è possibile gestire fino a 24 ingressi digitali, 20 uscite digitali,
8 ingressi analogici e 8 uscite analogiche.

Grazie al display integrato (6 righe x 16 caratteri) è possibile impostare l’indirizzo IP della rete
profinet, l’ora e la data corrente, effettuare la diagnostica di primo livello, accedere ad altre
impostazioni generiche, oltre a poter scrivere il programma direttamente onboard. Il display
è retroilluminato ed è possibile scegliere tra i colori Bianco, Arancione e Rosso.

Meritano citazione il Web Server integrato, che permette il monitoraggio e il comando con
Logo!8 via WLAN e tramite Internet; servizio protetto da password e utilizzabile facimente con
qualsiasi browser di uso comune.

Grazie al nuovo modulo CMK2000, il Logo!8 puo’ essere inserito come controllore intelligente
in un sistema di automazione basato sul bus Konnex (KNX), uno standard molto utilizzato sia
nella Domotica che nella Building Automation.

Logo8_real

L’ambiente di programmazione
Logo! Soft Comfort nella nuova
versione V8, presenta funzionalità
davvero interessanti.

E’ stato potenziato nella parte
relativa alle reti, e permette una
progettazione molto più potente,
oltre che più semplice…

E’ possibile rappresentare fino a 3
programmi in parallelo, e permette
di trascinare facilmente segnali, o
interi blocchi di programma.

 

L’impressione personale è quella che nel nuovo ambiente Logo Comfort, si sia voluta riportare
in modo lite, la funzionalità vincente… di Tia Portal.

Penso che il nuovo Logo Siemens, abbia tutte le carte in regola per diventare il plc di riferimento
nella fascia bassa di mercato, anche se si dovrà guardare le spalle da concorrenti agguerriti, che
propongono prodotti molto validi e con un  rapporto prezzo-prestazioni decisamente appetibili.

Chiudo questo articolo anticipando la prossima uscita del Videocorso plc Logo!8, a cui sto’
lavorando in questo periodo, e che sarà disponibile tra poche settimane.

 

Logo Siemens
Tagged on: