Quali sono le motivazioni che dovrebbero spingere una Azienda a installare uno SCADA, per la gestione di un impianto di produzione? Ci sono tanti aspetti che andrebbero considerati.

Prendendo spunto e integrando un articolo su una brochure di presentazione, ho focalizzato quelli che sono i 10 aspetti peculiari di uno Scada. L’articolo originale “10 things you Shoul know about Scadaè di proprietà di @Schneider Electric (Australia) Pty Ltd 2009.

    1. La Sicurezza dei lavoratori e degli equipaggiamentiaumentano, attraverso i processi gestiti da un sistema SCADA.

 

    1. Notevole riduzione dei costi di pianificazione, dei tempi e dei rischi, grazie alla facile integrazione di tutte le apparecchiature di Fabbrica.

 

    1. Ottimizzazione delle Risorse, dalle maestranze agli asset strategici di un’ Azienda, sfruttando l’alto livello di controllodell’ Ambiente di Fabbrica, che gli SCADA possiedono in modo intrinseco.

 

    1. Incremento della Produttivita’. Si ottiene attraverso l’analisi accurata dei processi produttivi. Queste analisi se fatte accuratamente e in modo sistematico, consentono di migliorare l’efficienza produttiva degli impianti e delle macchine.

 

    1. Riduzione dei costi di Manutenzione. Grazie al controllo centralizzato e al monitoraggio continuo è possibile ridurre al minimo i tempi di inattivita’ (downgrade) dei processi produttivi.

 

    1. Qualita’ maggiore perche’ l’analisi dei dati di processo, raccolti ed elaborati continuamente, contribuiscono in modo determinante a fornire gli elementi per le azioni correttive e a prevenire gli errori prima che essi si verifichino.

 

    1. Efficienza maggiore degli Operatori, perche’ gli SCADA uniformando i diversi processi di lavorazione, consentono di avere una panoramica completa delle operazioni da effettuare. In un ambiente grafico bello da vedere, facile da utilizzare, e altamente performante.

 

    1. Gestione centralizzata degli Allarmi. Questo aspetto migliora notevolmente l’approccio alla risoluzione dei problemi, da parte dei Manutentori. Essi vengono guidati nelle varie tipologie di intervento, attraverso livelli di priorita’, stabiliti in fase di progetto.

 

    1. Facile Integrazione con pacchetti supplementari. Gli SCADA consentono una facile integrazione con pacchetti aggiuntivi, sia della stessa Suite, che di terze parti. Collegandoli con applicazioni tipo Historian o altri sistemi aziendali, permettono il collegamento del livello di produzione (impianti, macchine) alle Sale di Controllo, dove si potranno consultare e condividere i dati, sia in tempo reale che storico.

 

  1. Soluzioni di Mobilita’. Per fornire agli Operatori, la liberta’ di osservare l’andamento degli impianti produttivi in tempo reale (Real Time), ovunque essi si trovino. All ‘interno dell’Azienda con soluzioni Intranet dedicate, all’esterno utilizzando i moduli Web che ogni SCADA possiede.

 

L’ inserimento degli SCADA nella gestione dei processi produttivi di un’Azienda, aumenta in modo sensibile il suo livello di competitività, all’interno del proprio mercato di riferimento. Saperli proporre nel modo corretto alle Aziende (che a volte non sanno di averne bisogno), e’ invece il compito di chiunque, a vario titolo, si occupi di Automazione.

Diamoci tutti da fare.
Gilberto
.

10 Cose da sapere sugli Scada
  • Fiore vince

    Interessantissimo

  • Belotti Barucco

    mi piace molto e vorrei approfondire la mia conoscenza su scada

    • Anonimo

      Ciao,
      per approfondire la conoscenza sugli Scada occorre avere un’ esigenza reale, e da li partire per inviduare il prodotto. La formazione è quasi sempre di tipo “self”, oppure si limita a qualche giornata di consulenza, che il fornitore mette a disposizione.

      Per puro interesse puoi andare sul sito della Citect (è in Inglese)
      http://www.citect.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1457&Itemid=1314

      Puoi scaricare sia le brochure che le brevi guide di installazione. Inoltre se hai una buona connessione puoi scaricare la versione completa dell’ambiente di sviluppo.

      A presto.

  • Ghiani Stefano

    Stupendo! Come al solito Gilberto,  ci hai regalato un articolo, interessante e tecnicamente ineccepibile.
    Grazie e buon Lavoro!

  • Anonimo

    Ringrazio Stefano e Vince per gli apprezzamenti.

  • Peppecarozza

    Sempre molto professionale, grazie per questi continui aggiornamenti sul mondo dell’ automazione.
    Sicuramente sara utilissimo poter avere un corso dettagliato su quest’argomento 
    molto interessante.
    Peppe C.

  • Maurizio Mazzoni4

    Grazie Gilberto, come al solito i tuoi articoli sono interessantissimi.
    Sicuramente, dopo aver finito di seguire i corsi sui PLC, è una cosa da non tralasciare.

    Maurizio 

    • Anonimo

      Ciao Maurizio,
      vedrai che sarà un argomento obbligato, per chi come te, ha iniziato questo percorso inarrestabile.

      Grazie per gli apprezzamenti.

  • Peppecarozza

    Grazie, come sempre i tuoi articoli sono una fonte di da cui attingere informazioni tecniche importantissime. Sicuramente sara interessantissimo seguire un corso sugli SCADA.
    Peppe.

  • Sampontiac

    ciao  hai  una  maniera  di  spiegare  le  lezioni  superba  ,  sei  molto  bravo  complimenti

    • Anonimo

      Ti ringrazio per i tuoi apprezzamenti.
      Continua a seguirmi tramite le newsletter e riceverai altro materiale informativo.

  • Pingback: Wireless Wire for Radio Communications Link to Programmable Logic Controllers PLC()